Tag: RDP

Cosa aspetta la PA a nominare i DPO?

Nel nuovo Regolamento Europeo per il trattamento dei dati personali, meglio noto come GDPR 679/2016 c’è un articolo che non sembra aver destato particolare attenzione nei destinatari della prescrizione, probabilmente abituati all’italica propensione al differimento delle scadenze che normalmente viene esaudita dal Governo con l’annuale Decreto Milleproroghe.

Data protection e DPO

Un percorso di adeguamento al nuovo regolamento europeo per la tutela e la valorizzazione dei dati personali, nell’ottica di processo e non di prodotto promossa dal legislatore europeo, non dovrebbe essere affrontato, né approcciato, con la consueta italica superficialità, come invece, purtroppo, sta avvenendo per la maggioranza degli addetti ai lavori.

Il DPO è una squadra non un singolo consulente

Mettetevelo bene in testa se non volete sorprese: il data protection officer non è un uomo o una donna ma un team. Le competenze sono troppe e non potranno mai essere riunite in un solo soggetto, per quanto preparato e certificato.

Data protection officer. Figura strategica per le imprese.

Il nuovo “Regolamento europeo per la protezione e libera circolazione dei dati personali” introduce la figura del Data Protection Officer per tutte le imprese pubbliche e per quelle private che svolgono trattamenti potenzialmente in grado – per la natura dei dati o per l’entità del trattamento – di ledere gravemente i diritti degli interessati ed…
Leggi tutto

Il responsabile della protezione dei dati

Con l’art. 35, il Nuovo Regolamento europeo sulla riservatezza e sul trattamento dei dati personali dei cittadini introduce la figura – obbligatoria per alcune tipologie di aziende pubbliche e private – del responsabile della protezione dei dati, che deve avere una professionalità adeguata a garantire il rispetto della normativa relativa al trattamento e delle best…
Leggi tutto

I limiti del nuovo GDPR

Proseguendo nell’analisi del nuovo Regolamento Europeo sulla riservatezza dei dati personali, si incontra la sezione quinta, dedicata alle limitazioni che possono essere introdotte dagli Stati Membri per ridurre la portata delle norme di prossima introduzione. Si tratta, evidentemente, di un paragrafo importante nell’ottica dell’armonizzazione, poiché è attraverso dette limitazioni che la norma potrebbe essere stravolta…
Leggi tutto

GDPR: i diritti dell’interessato

Il capo terzo del nuovo Regolamento Europeo sul trattamento dei dati personali riguarda i diritti dell’interessato e inizia con la generica definizione degli obblighi di informazione e trasparenza che gravano sul responsabile del trattamento, stabilendo che le politiche di gestione devono consentire l’agevole esercizio dei diritti di accesso alle informazioni presenti negli archivi, espresse in…
Leggi tutto

Focus sul nuovo Regolamento Europeo GDPR 679/2016

Dopo un ventennio sostanzialmente fallimentare della disciplina sulla riservatezza dei dati personali di cui alla Direttiva 95/46/CE, recepita dagli Stati Membri senza troppa convinzione, spesso in ritardo e, soprattutto, senza mai adottare le misure necessarie a darle concreta attuazione, l’Unione Europea ha deciso di prendere le redini della situazione e di adottare un Regolamento in…
Leggi tutto