Tag: internet

Stalking e molestie, differenze e pronunce

Non è necessario il mutamento delle abitudini di vita se è provato lo stato d’ansia generato dalle condotte persecutorie

Sarahah e i cretini dell’Internet

Quando Umberto Eco disse che la Rete aveva dato la parola a legioni di imbecilli fu criticato aspramente, poiché in molti pensarono che il problema sollevato dalle scrittore riguardasse la democrazia, la libertà di manifestazione del pensiero, la fine dei filtri all’informazione.

La rete, i cookie, la privacy

Con l’ennesimo provvedimento generale – pubblicato l’8 maggio 2014 e più volte richiamato da successivi comunicati stampa e chiarimenti – il Garante Privacy ha tracciato le linee guida per una corretta informazione agli utenti sull’uso che ciascun sito Web fa dei cookie e per la contestuale acquisizione del consenso al trattamento dei dati personali eventualmente…
Leggi tutto

iOS vs Android

Con il potenziamento delle capacità di elaborazione e di comunicazione interattiva, per gli smartphone di ultima generazione sono aumentati i problemi legati alla difficoltà di mantenere sotto controllo migliaia di righe di codice e alla maggiore esposizione agli attacchi esterni. Sophos, azienda specializzata nella sicurezza delle informazioni, in un recente comunicato ha marcato la differenza…
Leggi tutto

Web reputation

Da diversi anni, ormai, alcuni crimini tradizionali hanno trovato una nuova forma di espressione attraverso gli strumenti informatici (Internet e social network in particolare), determinando una nuova categoria di casi giudiziari che preoccupa gli addetti ai lavori, per la difficoltà di reperire le prove, di individuare i responsabili e, soprattutto, di eliminare le conseguenze del…
Leggi tutto

Diffusione di foto private su Internet

Recentemente ho seguito un caso di diffusione di foto private su Internet, che mi ha fatto riflettere non poco sull’esigenza di trovare una nuova dimensione alla disciplina della riservatezza dei dati personali; non perchè il D.Lgs. 196/2003 non sia sufficientemente articolato, ma in quanto praticamente sconosciuto alla Magistratura. Con una querela, la Signora Maria (il…
Leggi tutto